Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Mostra di pannelli itinerante sul “Perugino” in occasione della celebrazione della Festa Nazionale

In occasione del cinquecentesimo anniversario della morte di Pietro Vannucci, detto “Il Perugino”, una mostra di pannelli che ne illustra la vita e le opere è stata presentata a Jerevan durante le celebrazioni della Festa Nazionale.

La mostra illustra attraverso 15 pannelli (2,05 x 0.85) la vita e i luoghi di Pietro Vannucci, detto “Il Perugino”, seguendo le fasi che hanno caratterizzato la sua opera. Tra i più noti ed influenti pittori del suo tempo, fu molto attivo soprattutto a Perugia, Firenze e Roma. La maggior parte delle sue opere si trovano in Umbria, in Toscana e nelle Marche. Morì di peste nel 1523 a Fontignano, vicino Perugia.

Il progetto è stato ideato e curato dall’Ambasciatore Stefano Baldi, attualmente Rappresentante Permanente d’Italia presso l’OSCE a Vienna.

La mostra è stata esposta, oltre che in Armenia, anche in Irlanda, Sudafrica, Lussemburgo e Nord Macedonia. L’allestimento della stessa è previsto nei prossimi mesi anche in numerosi altri Paesi.

La mostra in Armenia è stata allestita all’interno del cortile antistante l’ingresso della Residenza. I pannelli, oltre alle illustrazioni in lingua italiana, contenevano le relative traduzioni in lingua inglese.

L’Ambasciatore ha avuto modo di illustrarla al Presidente del Parlamento, Alen Simonyan, e al Vice Primo Ministro, Tigran Khachatryan, che hanno partecipato alle celebrazioni del 2 Giugno.

Maggiori informazioni sono disponibili nel sito in inglese consultabile all’indirizzo: https://perugino500.wordpress.com