Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione culturale

 

Cooperazione culturale

Le relazioni culturali vedono un vivo e genuino interesse per la lingua e per la cultura italiane, come viene anche confermato dal grande successo di pubblico riscosso da manifestazioni quali l’annuale Festival del Cinema Italiano ed i concerti organizzati da questa Ambasciata. 
 
La lingua italiana viene insegnata presso l’Universita’ Statale (circa 200 studenti), l’Universita’ Brusov (circa 300), la Scuola delle Belle Arti (circa 60), il Conservatorio Komitas (circa 200). Corsi sono altresì' stati avviati presso la Scuola Cekov, in Jerevan.
 
Nel 2015 il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha contribuito con la messa a disposizione di 24 mensilita’ di borse di studio per studenti armeni. 
 
E’ stato altresi’ concesso un contributo per la traduzione in lingua armena del “Principe” di Niccolo’ Machiavelli.
 
Sono in corso di svolgimento qualificate missioni archeologiche presso il Lago Sevan (necropoli di Tsovinar), nella regione di Kotayk, nonche’ in quella di Vayots Dzor, mentre in campo scientifico si e' sviluppata una proficua collaborazione nel settore dell’astrofisica relativistica, che vede coinvolti il Centro ICRANET di Pescara nonche’ l’osservatorio di Byurakan (divenuto, nel 2015, centro regionale).
 
Numerose, infine sono le collaborazioni in atto tra universita’ italiane ed armene. Nel 2015 l’Universita’ Statale e quella Brusov hanno sottoscritto un nuovo accordo interuniversitario con l’Universita’ Orientale di Napoli per scambi tra studenti e docenti. Dal 2017 l'Università' del Sannio e' pure presente nell'ambito dei programmi Erasmus Plus. 

Dal 15 aprile 2003 e’ in vigore tra i due Paesi un Accordo sulla Cooperazione Culturale, Scientifica e Tecnica.
Le relazioni culturali vedono un vivo e genuino interesse per la lingua e per la cultura italiane, come viene anche confermato dal grande successo di pubblico riscosso da manifestazioni quali l’annuale Festival del Cinema Italiano ed i concerti organizzati da questa Ambasciata.
 
La lingua italiana viene insegnata presso l’Universita’ Statale (circa 200 studenti), l’Universita’ Brusov (circa 300), la Scuola delle Belle Arti (circa 60), il Conservatorio Komitas (circa 200).
 
Nel 2015 il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha contribuito con la messa a disposizione di 24 mensilita’ di borse di studio per studenti armeni.
 
E’ stato altresi’ concesso un contributo per la traduzione in lingua armena del “Principe” di Niccolo’ Machiavelli.
 
Sono in corso di svolgimento qualificate missioni archeologiche presso il Lago Sevan (necropoli di Tsovinar), nella regione di Kotayk, nonche’ in quella di Vayots Dzor, mentre in campo scientifico si e' sviluppata una proficua collaborazione nel settore dell’astrofisica relativistica, che vede coinvolti il Centro ICRANET di Pescara nonche’ l’osservatorio di Byurakan (divenuto, nel 2015, centro regionale).
 
Numerose, infine sono le collaborazioni in atto tra universita’ italiane ed armene. Nel 2015 l’Universita’ Statale e quella Brusov hanno sottoscritto un nuovo accordo interuniversitario con l’Universita’ Orientale di Napoli per scambi tra studenti e docenti.


41