Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Concerto "Le Vie dell'Amicizia: Ravenna-Jerevan", diretto dal Maestro Riccardo Muti

Ամսաթիվ:

օ/ա/Տ


Concerto

Il 4 luglio si è tenuto presso il Teatro dell'Opera di Jerevan il concerto "Le Vie dell'Amicizia: Ravenna-Jerevan", diretto dal Maestro Riccardo Muti, con la partecipazione dell'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, di musicisti dell'Armenian National Philharmonic Orchestra e dell'Armenian State Chamber Choir. In programma musiche all’insegna del sacro e della spiritualità, nel segno di Dante in occasione dei 700 anni della sua morte. I brani erano i seguenti: Il Te Deum in do maggiore di Haydn, il Kyrie in re minore di Mozart op. 341, la Messa n.2 in sol maggiore di Schubert e, in prima mondiale, una composizione del maggiore musicista armeno vivente, Tigran Mansurian, ispirata al Purgatorio da cui riprende i primi versi del I e XI canto.

Il concerto si è concluso con il conferimento da parte del Presidente della Repubblica Armen Sarkissian di onorificenze al Maestro Muti e alla consorte Cristina Mazzavillani, Presidente del Ravenna Festival, per eccelsi meriti nel settore culturale tra Italia e Armenia.

L'Ambasciatore Alfonso Di Riso, il giorno prima del concerto, ha offerto un ricevimento in onore del Maestro Muti. Al ricevimento erano presenti il Vice Ministro dell'Istruzione, della Scienza, della Cultura e dello Sport della Repubblica di Armenia, Ara Khzmalyan, il Consigliere del Presidente della Repubblica, Ruben Karapetyan, l'Ambasciatrice armena in Italia, Tsovinar Hambardzumyan, il Maestro Tigran Mansuryan e altre personalità del mondo culturale armeno.


750